La settimana che ci aspetta: Il PIL del primo trimestre nel Regno Unito, le vendite al dettaglio negli USA e i dati IPC

Oggi vengono pubblicati i dati del PIL del primo trimestre del Regno Unito, il che darà una prospettiva per il resto dell’anno. Le previsioni ottimistiche degli economisti saranno vere? Negli Stati Uniti sono in arrivo i rapporti sulle vendite al dettaglio e sui dati degli IPC, che potrebbero evidenziare la potenziale inflazione con il progredire dell’economia. Per il resto, Wall Street si prepara a un altra serie di utili.

Il PIL del Regno Unito del primo trimestre rispetterà le prospettive ottimistiche?

Le cifre del PIL del primo trimestre dovrebbero mostrare una contrazione più lieve di quanto inizialmente temuto, quando la nazione era entrata in un periodo di lockdown. La scorsa settimana la Banca d’Inghilterra ha dichiarato di aspettarsi una contrazione dell’economia dell’1,5% nel primo trimestre. Tuttavia, il rapporto trimestrale sulla politica monetaria ha visto il Monetary Policy Committee aumentare le sue prospettive di crescita per l’intero anno per l’economia del Regno Unito, con una previsione di un aumento del 7,25% del PIL.

Questo punto di vista è stato rispecchiato dagli economisti. Invece di dipingere un ritratto a tinte fosche, le stime presentano invece una visione più florida per l’economia del Regno Unito. Probabilmente non si tratta ancora di un quadro pienamente luminoso, ma i numeri sono promettenti.

Le stime prevalenti prevedono che il calo del PIL sia compreso tra l’1 e il 2,5%. Barclays, Oxford Economics e ING tendono a spostare l’asticella verso l’alto, con una previsione di un calo del 2-2,5%. Deloitte, invece, fissa il calo al -1,7%.

Continuiamo a sottolineare l’importanza del vaccino, poiché l’impatto della rapida introduzione e attuazione di un solido regime di vaccinazione a livello nazionale non può essere sottovalutato. Sempre più persone stanno tornando al lavoro; le restrizioni del lockdown vengono via via rimosse; pub e ristoranti saranno presto completamente aperti; il settore dell’edilizia si prepara ad una crescita a doppia cifra.

In effetti, pensando a previsioni più a lungo termine, potremmo osservare una delle più veloci crescite del PIL del Regno Unito negli ultimi 30 anni.

Le previsioni di primavera di EY ITEM Club indicano una possibile crescita annualizzata del 6,8% per tutto il 2021, con l’economia che tornerebbe ai livelli pre-pandemici entro il secondo trimestre del 2022. Goldman è ancora più ottimista: secondo l’analista Sven Jari Stehn la previsione è di una crescita del 7,8%.

Una volta che il lockdown sarà completamente rimosso e l’economia tornerà alla normalità, probabilmente assisteremo ad una delle più grandi espansioni economiche degli ultimi decenni. Dipenderà tutto dal modo in cui il paese riuscirà a uscire dal lockdown.

Occhi puntati sull’IPC degli Stati Uniti, mentre l’inflazione aumenta

L’inflazione potrebbe iniziare a minare i progressi dell’economia statunitense. I dati dell’IPC di marzo hanno mostrato un aumento mese su mese, quindi l’aumento di questa settimana dei prezzi sui grafici di aprile assume una rinnovata importanza.

Guardando i dati di marzo, i prezzi al consumo sono aumentati dello 0,6% rispetto a febbraio, con una crescita del 2,6% rispetto a marzo 2020. Un aumento del 9,1% della benzina ha alimentato l’aumento dell’IPC, che è stato superiore a quello stimato dal Dow Jones dello 0,5% mensile e del 2,5% annuo.

In futuro bisognerà tenere d’occhio la pressione inflazionistica sull’economia. L’aumento dei prezzi al consumo potrebbe rivelarsi un catalizzatore verso l’aumento del tasso di base, cosa che il presidente della Fed Jerome Powell si è finora fermamente rifiutato di accettare. Al momento, la strategia della Fed è quella di lasciare che l’economia si “surriscaldi”.

Tuttavia, i mercati hanno finora scontato una crescita e un’inflazione più elevate durante tutto l’anno. Anche quest’anno i rendimenti dei titoli di Stato hanno suscitato alcuni brontolii, con rendimenti che hanno raggiunto alcuni dei livelli più alti da prima della pandemia. Nel complesso, l’apertura dell’economia, oltre agli importanti stimoli governativi, sta contribuendo ad un clima inflazionistico, quindi la Fed dovrebbe guardare i dati dell’IPC di questo mese con attenzione.

Aprile riuscirà ad eguagliare il successo di marzo delle vendite al dettaglio negli Stati Uniti?

Abbiamo visto che nel 2021 l’economia statunitense ha premuto sull’acceleratore, con un aumento del 6,4% nel primo trimestre. Le prospettive sono più rosee su tutta la linea, anche se sono leggermente offuscate dall’ombra dell’inflazione. Questa settimana verranno rese note le statistiche sulle vendite al dettaglio di aprile, dopo il boom di marzo, ma potrebbe essere in arrivo un cambiamento nel modo in cui i consumatori statunitensi spendono i loro soldi.

A marzo, le vendite al dettaglio totali negli Stati Uniti sono cresciute di un enorme 9,8% su base mensile. Una combinazione di clima più caldo, di lockdown meno aspri e di stimoli alla spesa ha spinto al rialzo le vendite. La crescita su base annua è stata incredibile, e si è attestata al 30,4%.

Le aree di maggiore crescita sono state quelle degli articoli sportivi (23,5%), dell’abbigliamento (18,3%) e degli autoveicoli (15,1%).

Tuttavia, con la riapertura dell’economia, gli investitori statunitensi potrebbero rivolgere la loro attenzione verso altri settori. “Esperienze” e viaggi potrebbero vedere grandi guadagni questo mese, grazie all’allentamento delle restrizioni sui viaggi, mentre chi può spende potrà anche iniziare a iniettare denaro nel settore dell’ospitalità. Ciò potrebbe sottrarre liquidità alle vendite al dettaglio, per questo motivo la crescita ad aprile potrebbe non essere all’altezza della straordinaria performance di marzo.

Continua la stagione degli utili a Wall Street

Anche per questa settimana Wall Street si prepara ad accogliere le notizie delle aziende a grande capitalizzazione che riferiscono sugli utili trimestrali.

Alcuni colossi stanno per riferire nella prossima fase della stagione degli utili. Disney sarà una di queste aziende da osservare. I parchi hanno riaperto, ma troppo tardi perché si possa vedere un impatto reale sui guadagni del primo trimestre. Al contrario, l’attenzione sarà concentrata sul suo servizio di streaming Disney+, che ha raccolto un numero importante di abbonati nell’ultimo anno.

Anche i guadagni del primo trimestre del colosso cinese dell’e-commerce Alibaba saranno al centro dell’attenzione. L’azienda ha segnato una media del 19,29% nei due trimestri precedenti e potrebbe essere sulla buona strada per farlo di nuovo. Le previsioni di Zack sono positive, il che di norma è un buon segno per un imminente aumento degli utili.

Qui sotto potrai trovare un riepilogo delle aziende a grande capitalizzazione che riferiranno sui loro utili questa settimana.

I principali dati economici

Date  Time (GMT+1)  Currency  Event 
Mon 10-May  02.30am  AUD  Retail sales m/m 
       
Tue 11-May  10.30am  AUD  Annual budget release 
       
Wed 12-May  07.00am  GBP  Prelim GDP q/q 
  1.30pm  USD  CPI m/m 
  1.30pm  USD  Core CPI m/m 
  3.30pm  USD  US Crude Oil Inventories 
       
Thu 13-May  1.30pm  USD  Unemployment Claims 
  3.30pm  USD  US Natural Gas Inventories 
       
Fri 14-May  1.30pm  USD  Retail Sales m/m 
  1.30pm  USD  Core Retail Sales m/m 
  2.15pm  USD  Industrial Production m/m 
  3.30pm  USD  Prelim UoM Consumer Sentiment 

 

I principali rapporti sugli utili

Date  Company  Event 
Mon 10-May  Duke Energy  Q1 2021 Earnings 
  Air  Q1 2021 Earnings 
  Mariott Inc.  Q1 2021 Earnings 
  Tyson Foods  Q4 2021 Earnings 
  Panasonic Corp.  Q4 2021 Earnings 
     
Tue 11-May  Palantir Technologies  Q1 2021 Earnings 
  Electronic Arts  Q4 2021 Earnings 
  E.ON  Q1 2021 Earnings 
  Alstrom  Q4 2021 Earnings 
  Nissan  Q4 2020 Earnings 
  NAMCO BANDAI  Q4 2021 Earnings 
     
Wed 12-May  Toyota  Q4 2021 Earnings 
  Allianz  Q1 2021 Earnings 
  Deutsche Telekom  Q1 2021 Earnings 
  Merck  Q1 2021 Earnings 
  Bayer  Q1 2021 Earnings 
  Hapag-Lloyd   Q1 2021 Earnings 
  Fujifilm  Q4 2021 Earnings 
  Polyus Gold  Q1 2021 Earnings 
     
Thu 13-May  Alibaba  Q4 2021 Earnings 
  Walt Disney  Q2 2021 Earnings 
  Airbnb  Q1 2021 Earnings 
  Coinbase  Q1 2021 Earnings 
  Petrobras  Q1 2021 Earnings 
  Telefonica  Q1 2021 Earnings 
  BT Group  Q4 2021 Earnings 
  Mitsubishi  Q4 2021 Earnings 
  Suzuki  Q4 2020 Earnings 
  Rakuten  Q1 2021 Earnings 
  Burberry  Q4 2021 Earnings 
     
Fri 14-May  Rosneft  Q1 2021 Earnings 
  Honda  Q4 2021 Earnings 
  UNICHARM  Q1 2021 Earnings 
  Knorr-Bremse  Q1 2021 Earnings 
  Toshiba  Q4 2020 Earnings