La settimana che ci aspetta: La Fed è pronta ad annunciare il taglio degli acquisti?

Tutti gli occhi sono puntati sulla Federal Reserve, per vedere se sfrutterà l’incontro del FOMC di settembre che si terrà questa settimana per annunciare la tanto attesa riduzione degli acquisti di asset. Nel frattempo, l’elevata lettura dell’inflazione registrata la scorsa settimana farà riflettere la Banca d’Inghilterra sull’opportunità di orientarsi verso posizioni più aggressive.

La Fed annuncerà il taglio del Quantitative Easing?

Sebbene i mercati non si aspettino che la Federal Reserve si affretti a ridurre gli acquisti di asset, il mercato è piuttosto fiducioso sul fatto che inizierà a ridurre il ritmo del suo programma di Quantitative Easing a partire da novembre. Ciò significa che l’incontro di questa settimana potrebbe essere il momento più opportuno per la Fed per dare un avvertimento al mercato.

L’inflazione dell’IPC della scorsa settimana ha reso leggermente fosche le prospettive, dal momento che è stata un po’ più debole del previsto, dando così alla Fed un po’ più di respiro. Cosa più importante, il rapporto sull’occupazione di agosto, risultato molto fiacco, suggerisce che la Fed potrebbe non volersi ancora decidere alla riduzione dell’acquisto di asset nel mese di novembre. Potrebbe però indicare che essa continui a ritenere che il la riduzione degli acquisti sia adeguata quest’anno, senza dare però una scadenza prestabilita.

Gli investitori saranno perlopiù interessati al modo in cui i responsabili delle politiche valuteranno il ritmo della ripresa del mercato del lavoro, e se riterranno che le pressioni inflazionistiche stiano diventando meno temporanee di quanto pensassero. Per avere indicazioni sul fatto che la Fed stia cambiando idea sul ritmo dell’inflazione e della crescita, verrà prestata particolare attenzione all’ultima tornata di proiezioni economiche.

La Banca d’Inghilterra risponde all’aumento dell’inflazione

Durante la sua riunione di questa settimana, la Banca d’Inghilterra dovrà rispondere al più grande balzo dell’inflazione mai registrato prima d’ora. L’inflazione ha accelerato al 3,2% in agosto dal 2% di luglio, ben al di sopra dell’obiettivo del 2% della banca centrale. Ciò spingerà la Banca d’Inghilterra ad adottare una politica monetaria restrittiva prima di quanto ci si aspettasse? Una Banca d’Inghilterra aggressiva rappresenterebbe una spinta per la sterlina.

Dati economici da osservare

Oltre a quanto sopra, questa settimana i mercati saranno in attesa di una serie di dati economici, compresi i PMI flash di giovedì per l’area Euro, il Regno Unito e gli Stati Uniti. La Banca del Giappone dovrebbe incontrarsi, con il governatore Kuroda che ha recentemente indicato che la banca centrale allenterà ulteriormente la politica monetaria, ad esempio riducendo i tassi di interesse, se necessario.

Gli utili di Nike e FedEx

Il calendario degli utili non è particolarmente fitto, ma ci aspettiamo gli aggiornamenti da Nike e FedEx, tra gli altri. A giugno, Nike ha registrato un risultato molto forte sul quarto trimestre, facendo schizzare il titolo a livelli record. Le vendite nel terzo quadrimestre sono salite del 96% rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente, con una crescita del 21% sul 2019. Anche i margini stanno migliorando rapidamente, dal momento che il sistema dell’azienda di fornitura diretta ai consumatori sta dando i suoi frutti. “L’anno fiscale 2021 è stato un anno cruciale per NIKE, poiché abbiamo attivato la nostra strategia Consumer Direct Acceleration in tutto il mercato”, ha spiegato il CEO John Donahoe. Tuttavia, negli ultimi tempi il valore delle azioni è sceso, tra le preoccupazioni per i problemi della catena di approvvigionamento e i milioni di prodotti persi in Vietnam a causa del covid.

“Nel corso della sua storia, le azioni Nike sono state strettamente correlate alla crescita delle vendite. Perciò, con la crescente evidenza che le vendite probabilmente si fermeranno, riteniamo che le azioni Nike nella migliore delle ipotesi resteranno a galla fino a quando non si avrà una maggiore chiarezza sui problemi di produzione e, nel peggiore dei casi, patiranno per le minori vendite e la conseguente compressione multipla”, hanno affermato gli analisti di BTIG in una nota che ha declassato il titolo a neutrale.

Da tenere sotto osservazione anche gli utili di Adobe, General Mills e Costco.

I principali dati economici

Mon Sep 20  12:01am  GBP  Rightmove HPI m/m 
  All Day  JPY  Japan Bank Holiday 
  All Day  CNH  China Bank Holiday 
  7:00am  EUR  German PPI m/m 
  Tentative  EUR  German Buba Monthly Report 
  3:00pm  USD  NAHB Housing Market Index 
  All Day  CAD  Canada Federal Election 
  10:00pm  NZD  Westpac Consumer Sentiment 
Tue Sep 21  All Day  CNH  China Bank Holiday 
  2:30am  AUD  Monetary Policy Meeting Minutes 
  7:00am  CHF  Trade Balance 
    GBP  Public Sector Net Borrowing 
  11:00am  GBP  CBI Industrial Order Expectations 
  1:30pm  CAD  NHPI m/m 
    USD  Building Permits 
    USD  Current Account 
    USD  Housing Starts 
  2:00pm  CNH  CB Leading Index m/m 
  3:30pm  AUD  CB Leading Index m/m 
  Tentative  NZD  GDT Price Index 
Wed Sep 22  Tentative  JPY  Monetary Policy Statement 
  Tentative  JPY  BOJ Policy Rate 
  Tentative  JPY  BOJ Press Conference 
  2:00pm  CHF  SNB Quarterly Bulletin 
  3:00pm  EUR  Consumer Confidence 
    USD  Existing Home Sales 
  3:30pm  Oil  Crude Oil Inventories 
  7:00pm  USD  FOMC Economic Projections 
    USD  FOMC Monetary Policy Statement 
  7:30pm  USD  FOMC Press Conference 
Thu Sep 23  12:00am  AUD  Flash Manufacturing PMI 
    AUD  Flash Services PMI 
  All Day  JPY  Japan Bank Holiday 
  Tentative  EUR  German Import Prices m/m 
  8:15am  EUR  French Flash Manufacturing PMI 
    EUR  French Flash Services PMI 
  8:30am  CHF  SNB Monetary Policy Assessment 
    CHF  SNB Policy Rate 
    EUR  German Flash Manufacturing PMI 
    EUR  German Flash Services PMI 
  9:00am  EUR  Flash Manufacturing PMI 
    EUR  Flash Services PMI 
    EUR  ECB Economic Bulletin 
  9:30am  GBP  UK Flash Manufacturing PMI 
    GBP  UK Flash Services PMI 
  12:00pm  GBP  Bank of England monetary policy decision 
  1:30pm  CAD  Core Retail Sales m/m 
    CAD  Retail Sales m/m 
    USD  US unemployment Claims 
  2:45pm  USD  US Flash Manufacturing PMI 
    USD  US Flash Services PMI 
  3:00pm  USD  CB Leading Index m/m 
  3:30pm  Nat Gas  Natural Gas Storage 
  10:45pm  NZD  Trade Balance 
Fri Sep 24  12:01am  GBP  GfK Consumer Confidence 
  12:30am  JPY  National Core CPI y/y 
  1:30am  JPY  Flash Manufacturing PMI 
  7:00am  EUR  German GfK Consumer Climate 
  9:00am  EUR  German ifo Business Climate 
  3:00pm  USD  New Home Sales